HOME   |   CONTATTI
  RICERCA PRODOTTI   |   AZIENDA   |   CAVI CANDELE   |   BOBINE   |   TERGY   |   INFORMAZIONI   |   DISTRIBUZIONE  AREA CLIENTI
 
   
CAVI CANDELE    
Dettagli tecnici > Diagnosi dei cavi candele > informazioni
 
 
»  Requisiti dei cavi candele
»  Tecnologie per i cavi candele
»  Cavi in rame con restitore
»  Cavi con resistenza al carbonio
»  Cavi con reattanza induttiva
»  Come misurare la lunghezza dei cavi candele?
»  Legenda connessioni candele, distributore e bobina
»  Dettagli tecnici
Nozioni di base
Compatibilitą elettromagnetica
La resistenza elettrica
Consigli per il montaggio
Diagnosi dei cavi candele
 
Newsletter
Invia questa pagina
Cerca
 
 
 
 
 
MECRA S.r.l.
Contrada Rondinelle snc
75100 Matera (MT) - Italy

Tel: +39 0835 262747
Fax: +39 0835 264919

Email: info@mecra.it
 
   
Test dei cavi candele
Il primo controllo a cui sottoporre il cavo candela è quello visivo.
Nel caso si riscontri poroso o con incrinature, se i contatti sono ossidati o verificate altri danni, devono essere senza indugi sostituiti.
Se invece il suddetto controllo non riscontri niente di anomalo, è possibile effettuare la misurazione del suo funzionamento con il multimetro.
L’operazione non è complicata:

  1. Impostare il multimetro a 20 kΩ
  2. Applicare un contatto a ciascuna delle estremità del cavo
  3. Leggere la resistenza
Le resistenze consentite sono:

Cavo con anima in rame: da 1 a 6,5 kΩ

Reattanza induttiva e resistenza al carbonio: Il valore si calcola a partire dalla resistenza per metro moltiplicata per la lunghezza del cavo, più il margine di tolleranza

Cavi con reattanza induttiva: Qui la resistenza può essere compresa tra 2,2 kΩ e 8 kΩ

Cavi con resistenza al carbonio: La resistenza per ogni metro di cavo è compresa tra 10 kΩ e 23 kΩ
  informazioni
 Diagnosi cavi candele
Usura dei cavi candele
Danni riscontrabili nei cavi candele
Test dei cavi candele
 
 
       
www.mecra.it  
MECRA S.r.l.    Company Info    Privacy Credits: basilicatanet.com